Eikosi

Eikosi

Magazine del Corriere della Campania

-7 alla prossima eclissi di sole

In Italia sarà solo parziale ma in alcuni luoghi del mondo si assisterà a uno spettacolo totale, l’evento avverrà il 10 giugno.

Tra sette giorni, eclissi! Da come riporta il sito meteo.it solo metà Italia (centro-nord) sarà in grado di vedere l’evento. L’eclissi visibile nel nostro paese sarà parziale, si suppone circa il 10-12%. L’orario dell’evento è stimato circa tra le 9:28 – 10:07.

Ma cos’è l’eclissi? La parola stessa “eclissi” deriva dal greco e significa nascondersi, si tratta di un evento ottico che avviene tra un corpo luminoso, un punto di osservazione e un secondo corpo. A seconda di come sono posti sull'asse si verificano questi coni d'ombra parziali o totali che generano questi fenomeni visibili dal nostro pianeta.

Ne esistono di due tipologie, l’eclissi lunare può avvenire nella fase di plenilunio del ciclo del nostro satellite, in quel momento tra il Sole e la Luna c’è la stessa Terra che oscura il satellite in modo totale o parziale, l’evento può durare anche fino a 1ora e 40minuti.

L’eclissi solare, invece, avviene quando la Luna si frappone tra la Terra e il Sole. Essendo che quest’ultimo è nettamente più grande della Luna, essa ne copre solo una parte, generando quello spettacolo visivo che ci permette di osservare il disco del Sole o sue parti. Se la luna si trova in perigeo e la terra in afelio la corona della stella sembrerà più piccola, se ci troviamo nella situazione inversa allora la parte di ombra generata dalla Luna sul Sole sarà della sua dimensione minima.

Le eclissi solari come quella che avverrà tra sette giorni sono del tipo più comune e si può assistere a questo fenomeno circa due volte in un anno, ma possono essere anche maggiori. Quelle lunari dipendono molto anche dal punto di osservazione e se ne possono vedere da nessuna a tre in un anno.

Per chi avrà la fortuna di assistere a questo spettacolo, attenzione a non osservarla mai senza gli occhiali di protezione! È estremamente pericoloso non utilizzare dispositivi quali occhiali, binocoli o telescopi che prevedono degli appositi vetri protettivi. Dopo essersi muniti degli strumenti adatti non resta che godersi lo spettacolo!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

..

....

Sara Esposito

area cultura

Sara Esposito. Nasce a metà degli anni ’90 in provincia di Napoli. Laureata in lingue e culture straniere presso l’”Orientale” di Napoli, ad oggi continua i suoi studi, dedicandosi all’informazione e all’editoria. Ama leggere e inventare, ha diversi hobby. Nella vita di tutti giorni è una ragazza intraprendente, con tanta voglia di mettersi in gioco, di imparare e di riuscire. Tutti i suoi obbiettivi devono diventare traguardi, e con essi la voglia di affrontare nuove sfide ed esperienze

View all posts

Commenta